Concorrenza

Per prima cosa mi scuso per l’assenteismo che gravita su questo blog, ma purtroppo il tempo libero scarseggia e senza la necessaria tranquillita’ non ho la vena creativa per realizzare un post apprezzabile.
Oggi vi voglio raccontare una cosa che mi fa sentire orgoglioso di avere una figlia adolescente. Lo scorso sabato la nostra Principessa e’ uscita con un’amica, e nell’occasione si e’ comprata un libro di ricette di dolci, non e’ la prima volta che realizza dei dolcetti. E’ decisa come me del resto, non e’ che mi arrendo al primo insuccesso. A dire il vero le difficolta’ aumentano la soddisfazione quando si raggiunge l’obiettivo. Tornando alla signorina, ho paura che mi potrebbe scippare la leadership dell’arte culinaria tra le nostre mura domestiche. Gia’ mi sta surclassando con i risultati scolastici: io ho sempre avuto delle valutazioni positive, ma non mi sono mai impegnato in modo esagerato, diciamo che mi limitavo a seguire le lezioni con attenzione poi mi bastava ripassare la lezione per ottenere un buon risultato. Invece la studentessa oltre a esercitarsi con la chimica in cucina ottiene ottime valutazioni con lo studio e l’impegno in aula, nonostante si trova contro tutti gli altri componenti della classe che sono un po’ selvatici. A questo proposito mi chiedo perche’ un’istituto scolastico diffonde un regolamento che DEVE essere ben compreso dai genitori e poi non viene applicato.

Che delusione 😦
Tornando ai dolcetti, domenica pomeriggio sono tornato a casa dal lavoro ed ho trovato mia figlia delusa dal fatto che aveva realizzato un impasto per fare delle ciambelle con il lievito di birra e dopo un po’ di attesa, l’impasto ancora non aumentava di volume. Le ho detto di avere un po’ di pazienza che avrebbe avuto la giusta soddisfazione. Piu’ tardi le ho anche spiegato che col lievito di birra di solito si procede in questo modo: si puo’ fare un pastello con poca farina il lievito e l’acqua necessaria per ottenere una palla consistente, quando il pastello e’ raddoppiato di volume si aggiungono gli altri ingredienti, si lascia lievitare una seconda volta poi si lavora secondo la ricetta che di confeziona; oppure si impastano tutti gli ingredienti, poi si lascia raddoppiare il volume, poi si prepara la pezzatura desiderata, si lascia raddoppiare il volume poi si procede alla cottura.
Adesso la smetto di farla tanto lunga, e vi mostro il risultato della fatica della signorina.

ciambelle
Vi posso assicurare che il sapore e’ ottimo e potra’ testimoniare anche il mio compagno di merenda serale che legge e commenta spesso i post di questo blog, vero Beppe?

Un saluto ai miei affezionati lettori e a presto, almeno ci provo: promesso

Annunci

6 Risposte to “Concorrenza”

  1. beppe vessicchio Says:

    Posso testimoniare, e non per piaggeria, che il risultato è stato ottimo, considerando oltretutto che è un lavoro eseguito da persona senza esperienza!!!
    Stesso commento anche da parte di mia moglie, anche lei ha testato il frutto del lavoro di Noemi. Ma i veri complimenti li devo fare per la costanza e i risultati che ottiene a scuola, a maggior ragione considerando l’ambiente non facile in cui deve applicarsi.

    P.S. “compagni di merende” non è termine esatto e può dare adito a chissà quali sospetti, meglio definirci in altra maniera più rassicurante.

  2. Mmmm… ciambelle…

    E bravo il mio “Mostro di Albissola” e i suoi compagni di merende! 😉

  3. cyberchef Says:

    Non ho capito bene se Carlo e’ rimasto deluso perche’ e’rimasto senza frittelle o perche’ non l’ho invitato a merenda 😉

  4. beppe vessicchio Says:

    Caro Paolo, rispetta l’ impegno preso e regalaci ancora qualcuna delle tue ricette, naturalmente mi offro volontario per testare il risultato. Come dico sempre, resisto a tutto tranne che alle tentazioni, e quelle di gola a maggior ragione.

  5. Somehow i missed the point. Probably lost in translation 🙂 Anyway … nice blog to visit.

    cheers, Unasked.

  6. cyberchef Says:

    Sorry, Unasked my english is very poor 😦 But if you want I try to translete for you my post thank for your visit cyberchef

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: