Buon compleanno

Oggi voglio raccontarvi come ho realizzato la torta per un compleanno, il tema era Spiderman, cosi’ non volendomi limitare ad un decoro a due dimensioni, ho pensato come rappresentare il soggetto. Ho necessariamente dovuto anche affrontare il problema caldo.
Ho pensato di costruire dei grattacieli dove di solito l’arrampicamuri si arrocca per cercare di combattere il crimine, ho fuso del cioccolato, l’ho steso su un foglio di acetato, se volete reperirne qualche pezzo lo trovate nelle cassette di frutta, per esempio l’uva.
Tornando al cioccolato, una volta steso, l’ho coperto con un altro foglio di acetato, oppure in mancanza di meglio, si puo’ sopperire con della carta da forno, il vantaggio principale dell’acetato e’ che il cioccolato rimane lucido, e l’effetto e’ decisamente migliore. E’ consigliabile posare sul cioccolato prima di metterlo in frigo un vassoio o altro simile, per evitare che il cioccolato si inarchi mentre si raffredda rendendo difficoltoso lavorarlo. Una volta freddo ho tagliato dei rettangoli quattro per ogni misura, in modo da realizzare dei parallelepipedi, poi ho ritagliato dei quadrati per fare i tetti dei palazzi. In realta’ io uno l’ho costruito a sezione rettangolare, ma non cambia molto. Mentre il cioccolato si raffreddava per bene ho preparato un pan di spagna.

Ingredienti:

Uova n 15
Zucchero g 500
Farina g 400
un pizzico di vanillina

Ho sbattuto (con l’impastatrice) le uova con lo zucchero fino a renderle belle spumose, poi le ho messe al caldo a bagnomaria, sempre sbattendo per scaldarle un po’. Una volta montate le ho rimesse a girare nella planetaria fino al raffreddamento, ho aggiunto la farina setacciandola per evitare grumi, come la prima volta che ho provato a farlo a casa quando frequentavo ancora la scuola, sopra era perfetto, ma verso il fondo c’era uno strato che sembrava di gomma 😦
Tornando al nostro pan di spagna, una volta che la farina e’ ben amallgamata al resto, io lo inforno a 170 gradi perche’ il forno al lavoro e’ veramente potente in 15 minuti e’ cotto, anche perche’ non lo faccio troppo alto.

A questo punto ho preparato una crema pasticcera

Ingredienti:

Latte l 1
Tuorli n 10
Zucchero g 300
Farina g 80
Vanillina e aromi a piacere

Ho messo a bollire il latte con meta’ dello zucchero e la vanillina ca 1/2 bustina, nel frattempo ho sbattuto i tuorli con lo zucchero rimasto fino a renderli ben spumosi; ho aggiunto la farina e ho sbattuto ancora un poco. Appena il latte e’ arrivato ad ebollizione, ho versato l’impasto preparato in precedenza, questo resta a galla a causa dell’aria in esso contenuta. Ho riacceso il fornello e lasciato che il latte riprendesse l’ebollizione finche’ si e’ spaccato il “cappello” formato dalle uova, a questo punto con la frusta ho sbattuto bene il tutto finche’ la crema non si e’ addensata, poi ho tolto la crema dal fuoco, avendo cura di girarla di tanto in tanto fino al raffreddamento. In questo caso io ho aggiunto della pasta alla mandorla per aromatizzare la crema.

Torniamo alla costruzione dei palazzi di cioccolato.
Ho preso i rettangoli di cioccolato preparati in precedenza, ho scaldato una teglia avendo l’accortezza di prenderne una col fondo piu’ regolare possibile. Ho preso un rettangolo l’ho adagiato su un foglio di carta da forno, poi ho preso il secondo rettangolo, ho appoggiato uno dei bordi lunghi per qualche secondo sulla teglia calda, poi l’ho appoggiato sul bordo del rettangolo messo in precedenza sul foglio di carta, in modo da realizzare il primo angolo del grattacielo. Ho ripetuto l’operazione con la terza parete del mio parallelepipedo. Appena si sono ben raffreddate e quindi sono diventate solide le pareti verticali ho steso un leggero strato di cioccolato fuso sui bordi e quindi ho appoggiato l’ultimo rettangolo per creare il palazzo, per ultimo ho aggiunto il tetto. Ho ripetuto l’operazione per altre due volte. Finito di costruire gli edifici, e avendo avanzato un discreto pezzo di cioccolato steso, cosi’ ho pensato di realizzare con uno stampo delle auto ne ho fatte otto, gli anni del festeggiato, per aggiungere dei dettagli al panorama. Un mio collega mi ha fatto subito notare che non erano proporzionate al resto 😦
Anche le auto le ho incollate con lo stesso sistema ad pezzo di cioccolato che ha fatto da base. Per disegnare le finestre dei palazzi ho utilizzato colorante in polvere color oro per uso di pasticceria che ho acquistato in Francia tempo fa, durante un giro in costa azzurra.
Questa polvere va diluita con l’alcool puro poi l’alcool evapora e resta la traccia dorata sul cioccolato, sul fondente la resa e’ fantastica.
Finito di realizzare i complementi “d’arredo” del dolce, ho assemblato il tutto.
Ho tagliato a meta’ il pan di spagna nel senso orizzontale, ho inzuppato la parte inferiore con uno sciroppo alla vaniglia, evito l’alcool quando ci sono dei minorenni. Ho steso la crema. Ho sistemato la parte superiore del pan di spagna, l’ho inzuppata un poco come prima. Ho messo la nutella in una tasca di tela con una bocchetta spizzata, ho steso uno strato sulla superficie della torta, l’ho lisciata e ho decorato i bordi lasciando la cioccolata a fiocchetti.
Ho preso i grattaceli, che avevo tenuto al fresco li ho letteralmente piantati nella torta, poi ad uno di essi ho attaccato un pupazzo di Spiderman che mi e’ stato prestato dal papa’ del festeggiato, ho messo da una parte le auto di cioccolato e davanti ho disegnato con un impasto di zucchero a velo e burro una ragnatela su cui ho scritto la dedica.
Perdonatemi il fatto che non ho messo il pizzo attorno alla torta, ma una volta finita era meglio non muoverla troppo 🙂
A voi la sentenza, per il gusto puo’ essere che qualcuno che ne ha mangiato, posti il suo giudizio qui. So che il festeggiato e’ rimasto soddisfatto, me lo ha detto personalmente. Ed e’ quello che conta

Purtroppo mi e’ mancato il tempo di scattare  delle foto durante la realizzazione, ma ne ho fatte un paio prima di consegnare il dolce ai “consumatori”


Annunci

4 Risposte to “Buon compleanno”

  1. beppe vessicchio Says:

    Bravo Paolo, unisci sempre capacità e fantasia, se poi al tutto si unisce anche la bontà del prodotto, i complimenti sono d’obbligo.
    Noto comunque che c’è sempre qualcuno che cerca il pelo nell’ uovo, di questo passo si potrebbe aggiungere che i grattacieli hanno troppo pochi piani e che spiderman per fare quella ragnatela avrebbe impiegato un sacco di risorse…..

  2. beppe vessicchio Says:

    ……è spiderman, non king kong!!!!

  3. cyberchef Says:

    hai troppo ragione caro Beppe, infatti non e’ peloso 😉

  4. […] Visto l’impegno che ha richiesto, mi sembra una buona idea postarla, spero sia fonte di ispirazione per chi leggera’ queste righe. La torta l’ho composta cosi’: Due strati di pasta sfoglia farciti con uno strato di crema pasticcera e uno di mousse al cioccolato e caramello Dunque, il lavoro piu’ impegnativo e’ stata la mousse, la sfoglia a casa e’ un po’ ostico prepararla, certo non impossibile, io sono andato da un amico per prepararmela e cuocerla di queste dimensioni. Vi consiglio quella gia’ pronta e/o congelata. Per la crema pasticcera vi rimando ad un vecchio post. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: