Crostata al limone

Per una volta in questi giorni cerchero’ di dispensare ricette invece della mia eccitazione “preferie” !!! 😀

Voglio pubblicare questa ricetta che trova sempre estimatori, non e’ un dolce particolarmente difficile. In pratica si tratta di preparare una crostata o meglio un fondo di frolla, al quale una volta cotta aggiungeremo una crema al limone, stesa la crema sulla base metteremo dei ciuffi di meringa e passeremo in forno a colorire un poco. Per la pasta frolla, la mia ricetta la trovate qui: https://cyberchef.wordpress.com/2008/04/21/torta-frangipane/, mi sembra sciocco ripetermi. Si prepara la pasta e la si lascia riposare almeno mezz’ora in luogo fresco, ma come ho gia’ scritto potete anche prepararla il giorno prima o anche una settimana prima, se la conservate in frigorifero non avrete problemi. Preparate una crema come segue:

Ingredienti:

Succo di quattro limoni+ acqua l. 1/2 (totale)

Zucchero g150

Uova n. 4

Fecola g. 50

Vanillina b. 1/2

Procedimento:

Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungere la fecola, la
vanillina e il succo e acqua. Portate ad ebollizione mischiando sempre. Quando e’ ancora calda la versate sulla base di frolla gia’ cotta come accennavo piu’ sopra. Precisazione: per evitare che la frolla cuocendo venga irregolare in superficie e’ possibile procedere in due modi, bucherellare la pasta prima di infornarla, oppure stendere sulla frolla prima della cottura un foglio di carta da forno sul quale si dispongono dei fagioli secchi. Quando la crema sara’ stata posta sulla torta uniformatela con una spatola. Io preferisco quelle sottili a ginocchio, piuttosto flessibili.

Montate a neve gli albumi rimasti e quando sono belli sodi aggiungete 200 grammi di zucchero, vedrete che la spuma diventa lucida e molto soda. E’ pronta per il suo utilizzo. Prendete una tasca da pasticcere (sac a’ poche) mettete una bocchetta spizzata e disponete dei fiocchi o altro a piacere sulla torta. Passate in forno medio (140-150° C) per circa 10/15 minuti. La meringa non sara’ completamente cotta, ma solo un po’ colorita e dura in superficie. Sarebbe meglio non dover mettere nel frigorifero il dolce per evitare che raffreddandosi la pasta frolla non diventi troppo dura, ma e’ bene non lasciarla fuori frigo per molto tempo, la crema contiene uova. Se avete fretta invece della meringa cospargete la superficie con mandorle affettate, ma l’effetto e’ ben diverso.

Buon lavoro

Cyberchef

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: