ELEFANTENTREFFEN n 54: seconda puntata

Oggi con immenso piacere ricevo un commento da Fabrizio, lui si e’ fatto l’Elefantentreffen in vespa, partenza in solitario da Caltanissetta, prima di raggiungere i suoi compagni di viaggio nel basso piemonte.

Mi ha scritto che l’esperienza gli e’ piaciuta molto e mi vuole inviare delle foto in cui siamo stati immortalati.

Ricordavo benissimo che Silvio da Ceva ci aveva raccontato di Fabrizio che era partito dalla Sicilia e che lo aveva raggiunto a casa sua col vento che gli ha impedito di salire in autostrada nel trasferimento da Genova, dove e’ sbarcato dal traghetto, fino appunto a Ceva.

Il loro viaggio e’ stato costellato da intoppi di carattere tecnico, oltre a Fabrizio e Silvio alla loro carovana si e’ unito Teresio, da Alba.

Meno male che Fabrizio mi ha corretto, due errori in tre righe, l’eta’ avanza e la memoria…;-)

Ora vi mostro le foto di Fabrizio che molto cortesemente si e’ reso disponibile a mandarmi, per rendere il mio reportage piu’ ricco .

Gli faccio i miei complimenti le sue foto mi piacciono molto

Annunci

6 Risposte to “ELEFANTENTREFFEN n 54: seconda puntata”

  1. Grande Paolo, belle parole sull’amicizia, uno dei più importanti valori.
    Con il gruppo col quale ho condiviso questa esperienza si è instaurato un bel rapporto. Spero di rincontrarli ma per adesso il pensiero frequente di quell avventura mi fà rivedere il viaggio.
    Con stima Fabrizio

  2. cyberchef Says:

    Grazie, il raduno ha due caratteristiche che non sono da sottovalutare. Le difficolta’ mettono alla prova lo spirito di sacrificio e la prontezza a risolvere le situazioni “critiche” e come appunto scrivi tu, la socializzazione. Ricordo i miei primi elefanti, in cui conoscemmo un tedesco che conosceva una canzone in italiano imparata durante le sue trasferte in romagna. Ogni volta che ci vedeva spuntare vicino alla sua tenda la intonava. Io poi ho smesso di frequentare la buca di Solla, ma lui ogni anno vedeva gli amici e chiedeva: lo chef???…
    ciao Paolo

  3. Decisamente più belle e significative le foto fatte durante un viaggio in moto piuttosto che con il furgone … Mi fanno tornare la voglia di sfidare ancora le intemperie, quest’anno con la scusa di temprare il “novizio” ce la siamo fatta al tiepido nel furgone, ma l’anno prossimo rispolveriamo i due sidecar ! ! !

    Ciao a tutti Giorgio

    • cyberchef Says:

      Anche a me le foto di Fabrizio son piaciute piu’ delle mie. Le tue le vedro’ alla prima occasione. Pero’ anche col furgone si possono vivere esperienze interessanti 🙂

  4. Mikytrial95 Says:

    Babbo son tutte scuse, per me non c’era nessun problema e, anzi, ne sarei stato molto più felice di fare questo viaggio in sidecar… vabbè, se ci sono sarà per l’anno prossimo! Comunque bellissime foto 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: