Torta di mele e birra

Ho letto una ricetta dal blog di un’amica, ero a casa della mamma e  l’ho fatta subito perche’ m’ispirava, e perche’ ho un fratello “birradipendente” quindi un motivo in piu’ fare un test avendo il modo di passare un assaggio ai miei fans di famiglia.

Questa e’ la foto del primo test, unico neo la tortiera leggermente larga e quindi la ciambella e’ un poco bassa.

Ecco la ricetta:

Torta di mele alla birra

Per l’impasto
Farina 00 400 gr
Lievito vanigliato 1 bustina
Uova 2
Zucchero 160 gr
Burro 100 gr
Birra 150 ml

Per rifinire la torta
Pinoli 20 gr
Zucchero semolato 20 gr
Mele 2

Zucchero a velo

Accendete  il forno a 180°
Setacciate la farina con il lievito.
Sciogliete il burro in un tegamino.
Montate con la frusta elettrica o in planetaria le uova con i 160 gr di zucchero.
Aggiungete poco per volta il burro fuso e la birra alternandoli alla farina fino ad esaurire tutti gli ingredienti.
Versate il composto in uno stampo a ciambella di 26 cm precedentemente imburrato.
Sbucciate le mele,  tagliatele a spicchi e sistematele sulla superficie dell’impasto affondandoli solo in parte.
Spolverizzate la superficie con i pinoli ed i 20 gr di zucchero semolato ed infornate per 35-40 minuti.

provatela, ne vale la pena. Io lo scorso venerdi’ notte ne ho fatta una con dose doppia: volevo portarla il giorno seguente al Pink Panther treffen di Voghera dove ero stato invitato per una grigliata tra amici. Potevo forse perdere l’occasione di rifare questa squisitezza?

Solo che avevo qualche problema nel reperire tutti gli ingredienti erano gia’ le 23.50 😦  e l’ho modificata leggermente. Avevo della panna ed ho messo 100 g di burro e 120 di panna.

Era un po’ ridondante nello stampo monodose monouso, ma con un piccolo stratagemma ho risolto il tutto.

Ho preso delle fascette di cartone, quelle che in pasticceria mettono per non far toccare  i dolci alla carta, l’ho avvolta nella carta alluminio ed ho infilato il cartone tra il bordo della tortiera e l’impasto, solo che l’impasto ha sollevato il cartone mentre cuoceva. La cosa positiva e’ che appena l’impasto esterno e’ cotto ha smesso di debordare e’ si e’ sollevata verso l’alto.

I commensali hanno gradito anzi uno dei presenti mi ha detto: -Quando la rifai vengo a prenderla !

ImmagineImmagine

Che ne dite?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: