Burocrazia italiana, come perdere tre giornate di lavoro

Nel mese di ottobre 2010 ho acquistato un automobile usata per mia figlia. Purtroppo io sono una persona che si fida di ciò che mi vien detto. Ho aspettato a pagare il bollo all’inizio dell’anno seguente. Di questo mi assumo la responsabilità.
Lo scorso marzo mi arriva una cartella da Equitalia che mi intima di pagare morosità inerenti al bollo, solo che non è che mi fa pagare da ottobre a dicembre. No sarebbe troppo facile, devo pagare forzatamente da agosto ad agosto. Cosi’ l’esborso arriva a oltre i 150 euro. Naturalmente non basta un giorno perso, bisogna andare due volte in questi simpatici uffici.

Lo scorso mese arriva un’altra lettera da Equitalia (cosa abbia di equo non riesco proprio a capirlo) Mi rimborsano i soldi versati. Prima paghi, poi te li voglio restituire….

Prendo un altro permesso al lavoro perche’ naturalmente in Italia gli uffici non sono a disposizione del pubblico, ma il pubblico e’ al servizio degli uffici.

Fortunatamente col caldo la coda non e’ tanto lunga.

Arrivo allo sportello, presento la documentazione . L’impiegato mi richiede la delega perche’ non sono l’intestatario della cartella. Per poi sentirmi dire:

la regione ha bloccato i pagamenti.

Il dottor Marco Deprati pensa che la gente non abbia nulla da fare.

Se sono stati in grado di comunicarmi una volta, una seconda, credo che un piccolo sforzo per avvisarmi di non perder tempo inutilmente potevano farlo, capisco che col caldo gli sforzi sono sconsigliati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: