Ottimizzazione?

Volevo condividere la mia peggiore esperienza in campo professionale che ho dovuto, o forse ho voluto subire per 16 mesi circa nel mio penultimo posto di lavoro in cui ero presente da circa 20 anni.Tutto iniziò nel luglio 2013 quando la direttrice mi disse che sarebbe arrivata una ditta di consulenze specializzata nel settore alberghiero per superare la crisi. 

Ci fu un colloquio, diciamo conoscitivo, io ci credevo perché sono un ingenuo, o meglio sono uno sincero, ma col senno di poi mi son reso conto che lo scopo era ben altro. 

Poco tempo dopo , una novantina di giorni, cominciarono i tagli, riduzione di personale, riduzione di orario, ma non di lavoro, e tra le altre cose, richieste di automonitoraggio delle varie tipologie di impegno, preparazione, pulizie, tempi di servizio, inventari e tabelle , redatti perdendo del tempo, non remunerato. Ci fu anche la richiesta di compilazione di un modulo che dopo insistenti richieste non mi venne mai recapitato. Era ben chiaro che al “consulente” non gli fregava nulla. 

Era solo un modo per creare stress. 

Poi arrivò una cooperativa che doveva da un lato alleggerirci il lavoro, dall’altro verificare che i nostri costi fossero corretti. 

I ragazzi della cooperativa arrivarono accompagnati da un illustre esperto di norme HACCP, oltre che provetto cuoco e docente presso un istituto professionale il quale perquisì la cucina in mia assenza per trovare incongruenze tra il mio modo di gestire il lavoro e le norme di cui sopra. 

Ammetto che avrei potuto farmi trovare più preparato, la cosa più divertente é che il mio ex capo mi disse: questa persona é qui per aiutarci, se vuole chiederle qualcosa

Dopo due giorni inviai una mail al succitato personaggio, il quale deve ancora rispondermi ora, anzi magicamente sparì il suo indirizzo mail dal foglio stampato che si trovava in cucina. 

La cooperativa dopo un breve periodo di prova è andata via e la loro collaborazione è ripresa per il periodo pasquale. Questa volta si è presentato anche un sacerdote, che secondo il mio modesto parere non conosce il significato dell’ottavo comandamento 

Ma torniamo all’ottimizzazione. 

Mi venne detto che lo straordinario che dovevo fare avrei dovuto considerarlo un investimento per il futuro… Poi però quando il lavoro scarseggiava secondo le ore non impiegate al lavoro erodevano le ore di ferie cosa per altro vietata. 

Io sono diventato un cuoco obsoleto. Che non sono in grado di cucinare e che i ragazzi di vent’anni si che erano all’altezza della situazione. Solo che a quanto ne so i ragazzi non sono tornati, anzi pare ci sia in giro anche qualche ” puffo” da saldare… Alla faccia dei rappresentanti del clero.

Ho avuto anche la fortuna di fare due levatacce al mattino per “imparare” a preparare le derrate per le colazioni, gli stessi ragazzi della cooperativa mi dissero: ” Che cavolo ti fanno venire a fare ?” Indovinate un po’ voi!

Quando finalmente mi sono deciso a far i bagagli, ho presentato la lettera di dimissioni alla direttrice, questa ha cominciato: “Ma forse deve firmarla papà che é l’amministratore unico” io le risposi : “Se vuoi faccio la raccomandata, come preferisci” 

Non so quale fosse il suo pensiero, e sinceramente non è che mi freghi granché, so solo che per due mesi ho potuto lavorare relativamente tranquillo. In realtà il capo quando mi ha incontrato oltre a dirsi meravigliato e deluso per il mio gesto ha preteso che io avessi un colloquio con il consulente prima di firmarmi le dimissioni. Al colloquio l’eminente professionista si è presentato in ritardo scusandosi, ma invece di iniziare la riunione come ciliegina sulla torta si è pure preso un caffè giusto perché io ero a sua disposizione.

Col senno di poi avrei dovuto prendere le palle e riportarle a casa. 

Quindi se vi capita in azienda un tagliatore di teste, siate più preparati e attenti di me.

Anche se alla fine devo ringraziarli. Ho trovato di meglio!

Annunci

2 Risposte to “Ottimizzazione?”

  1. ciao Paolo sono Elena , ho letto e ritengo la tua un ottima mossa e un ottimo modo di reagire alle onde della vita

    • Grazie Elena
      Forse ci sono dei modi più “forti” di reagire. Io ho trovato questo e devo ammettere che ritengo di aver avuto un miglioramento notevole nella mia vita professionale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: