Archive for the Disservizi Category

La prima volta

Posted in Disservizi, Fregatura with tags , on giugno 27, 2017 by cyberchef

La scorsa settimana ho incontrato per la prima volta software malevolo nel mio portatile. Un Macbookpro ormai obsoleto, così è definito da mamma Apple. Dopo qualche momento di nervosismo, ho scansionato il S.O. con un utility gratuita https://www.etrecheck.com/  e poi non riuscendo manualmente a rimuovere i file indesiderati, ho trovato in rete un altro sofware freeware https://www.malwarebytes.com/mac/ che mi ha “tolto le castagne dal fuoco ”

Dopo 18 anni senza nessun pensiero, mi tocca affrontare questa nuova rottura di scatole: che delusione

 

Annunci

Misteri della burocrazia

Posted in Disservizi, Uncategorized with tags on dicembre 6, 2016 by cyberchef

Circa un mese fa, sono stato contattato telefonicamente, almeno così mi han fatto credere, dall’ INPS. Tra le varie domande mi è stato chiesto se desideravo ricevere l’ INPS card. Una carta di debito che riceve le prestazioni INPS direttamente. Ho declinato l’offerta. Dopo 20 giorni, mi è stata recapitata a casa una busta con un PIN. Ieri è arrivata la card. La prima domanda è: ma se me la mandi in ogni caso perché mi chiedi se la voglio? La  seconda domanda è: se poi uno s’incXXXX e va alla sede INPS e si mette a sfogare il suo malcontento passa dalla parte del torto?

Oppure dovevo considerare la domanda alla stregua dei referendum abrogativi, il mio no stava a dire si?

Proteggete il vostro Mac

Posted in Fregatura, Uncategorized on settembre 10, 2016 by cyberchef

Se posso elargire un consiglio, per proteggere il vostro Mac girate al largo da questo banner

schermata-2016-09-10-a-21-22-19

 

il vostro Mac sarà felice

Ma chi ci crede

Posted in Fregatura with tags , , on aprile 9, 2015 by cyberchef

Tutti i giorni arriva spam nella mia casella di posta.

Inevitabile appena sei visibile ti sommergono di posta indesiderabile, se poi hai la malaugurata idea di registrarti su qualche sito e’ ancora peggio.

Oggi pero’ ho ricevuto una mail che mi ha fatto sghignazzare, e non e’ nemmeno il primo di aprile; notate il mittente e la fantomatica ditta che mi comunica la ricezione del reso

Mail farlocca del 9 aprile

avro’ mica restituito il defunto per un errore di consegna?

🙂 🙂 🙂

Ospitalità genovese

Posted in Disservizi with tags , on luglio 26, 2014 by cyberchef

Mia figlia reduce da una serata con due sue amiche dalla visita del famoso Acquario di Genova.
Bello l’acquario lo conosciamo bene, ma sui loro addetti abbiamo delle rimostranze. Una delle ragazze oltretutto vive a Houston, e non é che tutti i giorni può tornare a visitarlo o a prendersi un souvenir.
Ecco la mail che ha mandato alla direzione

Buongiorno,
Mi chiamo Noemi Bianchi, e vi scrivo per fare un reclamo.
Ieri sera, in data 25/07/2014 mi sono recata preso l’acquario con due mie amiche, di cui una con momentanea disabilità 100% che per tanto deve camminare piano.
All’ingresso la ragazza alla cassa è stata molto cortese con noi, ma una volta entrate non é stato lo stesso per gli addetti all’interno.
Durante la nostra visita gli addetti ci hanno più volte invitato a proseguire il percorso in modo tale da poter chiudere le varie porte ai piani, qualche vasca come quella delle foca era buia, e pertanto non ben visibile.
La cosa che però tengo a precisare, e che mi ha toccato di più, proprio per la maleducazione sentita nei nostri confronti è un’altra.
Al termine del giro che si é verificato intorno alle ore 22, la mia amica ha avuto necessità di sedersi 5 minuti per riposarsi, e gli addetti che si trovavano nel corridoio dopo di noi a un certo punto hanno esordito ( parlando tra loro ad alta voce) con: ‘ma non sono ancora andate via? Non hanno altri posti dove andare?’
Sono rimasta profondamente delusa da questa ospitalità, soprattutto perché mancavano 25 min all’orario di chiusura che è riportato sul vostro sito e che ci ha sottolineato la cassiera allo sportello d’entrata.
In secondo luogo vorrei fare delle rimostranze per via del punto ristoro e dello shop chiusi, in quanto non potendo tornare a Genova, ci tenevamo a prendere un ricordino.
Cordialità

Vediamo se si degneranno di rispondere

Buona domenica

FATE ATTENZIONE, molta ATTENZIONE

Posted in Disservizi, Fregatura with tags , , on giugno 17, 2014 by cyberchef

Ieri purtroppo siamo stati vittime di un raggiro, la classica vendita di un prodotto (in questo caso anche  un abbonamento che poi non trova riscontro nel contratto, per la garanzia e assistenza del prodotto.

La societa’ che distribuisce il prodotto si chiama GPM, ma so che han gia’ cambiato nome.

In pratica il prodotto serve per rilevare le eventuali fughe di gas, segnalando con una luce e un suono il pericolo. Mi sa che e’ piu’ pericoloso aprire la porta di casa 😉

Qui un  articolo interessante

 

E qui il Kit che vi propongono per la modica cifra di euro 249

SALVAGAS

 

Per fare un confronto ho cercato un apparecchio simile su Amazon 

che costa la bellezza di 21,50 euro !!!!

Questi venditori, grandi e preparati affabulatori una volta entrati in casa non vi danno il tempo di riflettere solo quando se ne vanno e potete ragionare con calma  vi rendete conto che siete stati buggerati. Se uno ha il tempo di pensare non cade nell’errore.

Spargiamo la cosa per proteggere chi puo’ cadere nell’incauto acquisto

 

Burocrazia italiana, come perdere tre giornate di lavoro

Posted in Disservizi with tags , on luglio 8, 2013 by cyberchef

Nel mese di ottobre 2010 ho acquistato un automobile usata per mia figlia. Purtroppo io sono una persona che si fida di ciò che mi vien detto. Ho aspettato a pagare il bollo all’inizio dell’anno seguente. Di questo mi assumo la responsabilità.
Lo scorso marzo mi arriva una cartella da Equitalia che mi intima di pagare morosità inerenti al bollo, solo che non è che mi fa pagare da ottobre a dicembre. No sarebbe troppo facile, devo pagare forzatamente da agosto ad agosto. Cosi’ l’esborso arriva a oltre i 150 euro. Naturalmente non basta un giorno perso, bisogna andare due volte in questi simpatici uffici.

Lo scorso mese arriva un’altra lettera da Equitalia (cosa abbia di equo non riesco proprio a capirlo) Mi rimborsano i soldi versati. Prima paghi, poi te li voglio restituire….

Prendo un altro permesso al lavoro perche’ naturalmente in Italia gli uffici non sono a disposizione del pubblico, ma il pubblico e’ al servizio degli uffici.

Fortunatamente col caldo la coda non e’ tanto lunga.

Arrivo allo sportello, presento la documentazione . L’impiegato mi richiede la delega perche’ non sono l’intestatario della cartella. Per poi sentirmi dire:

la regione ha bloccato i pagamenti.

Il dottor Marco Deprati pensa che la gente non abbia nulla da fare.

Se sono stati in grado di comunicarmi una volta, una seconda, credo che un piccolo sforzo per avvisarmi di non perder tempo inutilmente potevano farlo, capisco che col caldo gli sforzi sono sconsigliati.